Articolo di Veneta Sedie, Foto e commento di alberto4house.

Sai cos’è la Ageing Society? E’ una realtà con cui tutte le strutture ricettive devono fare i conti: La popolazione invecchia, il turismo cambia e gli over 65 hanno delle richieste precise quando vanno in vacanza.

Nell’ultimo post del blog vi racconto in nove punti come la tua struttura può rispondere in maniera ottimale a questo turista esigente e consapevole.

CAMBIA LA POPOLAZIONE, CAMBIA IL TURISMO.

Da sempre si cerca di dare un nome ai trend che investono la popolazione: Dai Baby boomers ai Millennials e i più piccoli Centennials, che ci spiegano come cambiano le generazioni, o gli hipster, gli yuccie, i normcore, che invece raccontano gusti e stili di vita.
Ma si tratta solo di trovate di marketing o veri trend da considerare per chi ha a che fare con il pubblico?Ageing Society

Una tendenza che le strutture ricettive non possono di certo ignorare è quella della Ageing society, cioè il continuo invecchiamento demografico, per cui nelle società moderne aumentano sempre di più gli over 65 rispetto agli under 30.

In Italia l’Istat ha fotografato un graduale aumento dell’età media, che a fine 2017 è arrivata a 45 anni, laddove fino agli Anni Cinquanta era sotto i 31*.

Cosa significa allora per chi ha un hotel (o lo sta per arredare) avere a che fare con la Ageing Society?

Significa confrontarsi (e non ignorare) una fascia di turisti over 65 sempre più ampia ed esigente, che non va lasciata ai margini delle strategie di marketing turistico né considerata di categoria inferiore.

Oggi vi racconto cosa potete fare nel vostro hotel per andare incontro al fenomeno del turismo della terza età.Ageing Society

COSA CERCA IL TURISTA DELLA TERZA ETÀ

Gli over 65 sono dei turisti attenti e consapevoli, da tenere in considerazione come (e forse più) degli altri. Vediamo nove caratteristiche del viaggiatore della terza età e come un hotel può rispondere a ognuna in maniera ottimale.

1. Cosa chiede: Ha molto più tempo libero e può viaggiare per tutto l’anno.

Come rispondere: Con una struttura che offra servizi di qualità per tutto l’anno, e non solo in alta stagione.Ageing Society

2.Cosa chiede: Ha una maggiore disponibilità economica rispetto ai giovani e a chi viaggia in famiglia.

Come rispondere: Non considerarlo un riempitivo per i periodi di bassa stagione ma un target importante a cui proporre pacchetti di attività e sistemazioni prestigiose e raffinate.

3.Cosa chiede: Ha più tempo da dedicare agli hobby e alla ricerca di stimoli culturali.

Come rispondere: Creare delle proposte che non siano ridotte all’osso solo per essere competitivi nei prezzi. L’hotel deve fornire dei pacchetti che comprendono escursioni o gite con orari di partenza e arrivo non troppo stancanti, visite non troppo faticose con mezzi di trasporto comodi, adatti agli over 65.

4.Cosa chiede: Cerca un hotel in cui sentirsi a proprio agio senza affaticarsi.

Come rispondere: Prevedere un arredamento che agevoli i movimenti anche per chi ha una mobilità ridotta, come sedute più basse e più ampie, maniglie e supporti per il bagno, indicazioni visuali grandi e una buona illuminazione in tutti gli spazi dell’hotel. Non da ultimo, prevedere di eliminare tutte le barriere architettoniche.Ageing Society

5.Cosa chiede: Ha esigenze particolari per quanto riguarda i pasti.

Come rispondere: Con orari e menu flessibili e piatti leggeri, ma anche una sala ristorante comoda, spaziosa, ariosa e luminosa.

6.Cosa chiede: E’ alla ricerca di nuove relazioni e di conoscere persone nuove.

Come rispondere: Strutturare degli spazi adeguati per attività che stimolino le nuove conoscenze, come una sala comune con poltroncine comode o tavoli per giocare a carte.
Una particolare attenzione va data alle donne, che sono la parte più attiva, e spesso si muovono con le amiche. Pensate a un’offerta dedicata a questi gruppi, come dei trattamenti estetici in spa.

7.Cosa chiede: Viaggia in autonomia ma ha bisogno di avere un riferimento per qualsiasi problema e necessità.

Come rispondere: Prevedere una persona dedicata che risponda a dubbi o necessità in qualsiasi momento, e ricordarsi che gli over 65 vogliono sentirsi aiutati, ma non trattati come anziani.

8.Cosa chiede: Non torna dove non è stato bene ma lo fa se ha notato particolari attenzioni nei suoi confronti.

Come rispondere: Non considerarlo un viaggiatore di serie B, ma un target privilegiato della vostra strategia di marketing turistico: fate percepire anche nella vostra comunicazione che avete davvero pensato a lui.

9.Cosa chiede: Non cambia sistemazione durante la vacanza e passa molto tempo nella struttura.

Come rispondere: La struttura deve essere confortevole e piacevole anche nell’arredamento, e offrire servizi aggiuntivi pensati per i momenti passati in hotel, come serate di musica, tornei di carte, cabaret.

CONCLUSIONI

Una struttura comoda e accessibile, servizi in più per chi trascorre molto tempo in hotel, attività che rispettino i tempi di chi è in là con gli anni, ma non vuole sentirsi anziano: Queste sono le principali risposte che una struttura ricettiva deve dare per affrontare in maniera positiva la Ageing Society.

Nel prossimo articolo entreremo più nel dettaglio e darò qualche consiglio sull’arredamento pensato per questa importante fascia di turisti.

Articolo originale dal Blog VENETA SEDIE 

 

 

Partecipa al Blog!

Inserisci l'indirizzo e-mail sul quale preferisci ricevere gli aggiornamenti ed i nuovi post.

No Comments

Commenta o scrivi una recensione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

googlee1a88c752905e1ff.html
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: